Università Un’altra giornata di “fuoco” ieri per gli studenti di Lettere e Scienze della Comunicazione

Mercoledì 23 Giugno 2010 Prima A Sud Pagina 24
fonte : Quotidiano La Provincia
di Alberto Simone

Università Un’altra giornata di “fuoco” ieri per gli studenti di Lettere e Scienze della Comunicazione

Striscioni e assemblee di protesta

Ore di colloqui con il presidente Gentile ed i ricercatori

Un’infuocata giornata di assemblee ha fatto partire ieri da Lettere la protesta degli studenti a sostegno del blocco della didattica decretato dalla facoltà la scorsa settimana

Protesta Universita di CassinoUn’infuocata giornata di assemblee ha fatto partire ieri da Lettere la protesta degli studenti a sostegno del blocco della didattica decretato dalla facoltà la scorsa settimana. Dopo ore e ore di incontri, colloqui con i ricercatori e con il Preside Gentile, gli studenti si sono decisi ad intraprendere forme di protesta clamorosa a partire già da domani per estendere la protesta e portarla fuori le mura dell’Ateneo. Già a Sora, presso il polo di scienze della comunicazione, in mattinata gli studenti si sono mobilitati con forme di protesta originali e alternative distribuendo ai passanti materiale informativo, istituendo un polio informativo all’interno del polo stesso e facendo una raccolta di firme contro il ddl Gelmini con l’ambizioso obiettivo di raggiungere 50mila firme. A Cassino, presso il polo di Lettere di Via Zamosch, per tutta la giornata gli stuenti hanno pensato fi fare un’occupazione simbolica dell’edificio, ma in serata hanno poi deciso invece di attuare forme alternative di protesta e hanno iniziato a preparare striscioni in cui con vari slogan difendono la natura dell’Università pubblica. Dunque la facoltà di lettere e filosofia tra il blocco della didattica intrapreso dai docenti e le manifestazioni a sostegno di docenti e ricercatori degli universitari rimane in viva e forte agitazione e nei prossimi giorni si annunciano altre azioni in attesa dell’incontro tra il Preside e ricercatori e rappresentanti degli studenti in programma per giovedi.

Leave a Reply