Festa della Montagna e Notte Bianca AusoniArt 2011

10 e 11 Agosto 2011
Ausonia, grande successo del primo evento che ha visto un intero paese in festa. Quest’anno XIX Comunità Montana L’Arco degli Aurunci, Pro Loco di Ausonia, Comune di Ausonia e L’associazione culturale AusoniArt hanno fatto sistema per realizzare un evento che forse non si vedeva in paese da oltre dieci anni. Sono state stimate circa cinquemila persone nei due giorni di festa e tutte le attività commerciali del paese aperte fino a notte fonda, entusiaste della Prima Notte Bianca di Ausonia.
Quest’anno, l’evento itinerante Festa della Montagna organizzato e promosso dalla XIX Comunità Montana L’Arco degli Aurunci è stato ospitato dal Comune di Ausonia e dalla Pro Loco di Ausonia.
Due giorni di festa che hanno visto intrecciarsi eventi folkloristici e la discoteca di AusoniArt, in un percorso di gusto e tradizioni a cui hanno partecipato tutte le associazioni del territorio e le Pro Loco della XIX Comunità Montana.
La festa si è svolta in contemporanea sulle due piazze principale di Ausonia, Piazza Mercato e Piazza Manlio Castelli. In Piazza Mercato, cuore pulsante di Ausonia, è stato allestito il palco della XIX Comuntà Montana che ha visto esibirsi band come i “Ri Briganti”, “Officina ZOE” e i gruppi folkloristici locali “La Frattese” e “Madonna del Piano”. Oltre a poter degustare delizie locali nei vari stand, la XIX Comunità Montana ha realizzato, come ogni anno, durante la Festa della Montagna, un vero e proprio ristorante di prodotti della tradizione ciociara come la “Laina e Ceci”. Nella Piazza Manlio Castelli l’associazione culturale AusoniArt ha organizzato una vera e propria discoteca in piazza. Nel primo giorno di festa sul palco di AusoniArt si sono esibiti due ospiti di eccezione e Dj di fama internazionale come Gianni Matteucci, residen dj della Discoteca Millaenya e di importanti discoteche europee e Gigi De Martino, produttore, dj e autore di tormentoni quali “Siente la musa”, “Il canto della sirena” e “Los pescadores” e nella seconda serata AusoniArt ha chiuso con lo schiuma party e con l’esibizione di tutti i dj dell’associazione.
Continue reading

Scauri (LT) Santa messa in onore del Santo Papa Giovanni Paolo II e Presentazione del Libro “In Viaggio con Giovanni Paolo II”

In viaggio con Giovanni Paolo II - Don Simone Di VitoScauri (LT) 28 Aprile 2011.
Nella Parrocchia di Sant’Albina si è celebrata la funzione religiosa dedicata al Servo di Dio Papa Giovanni Paolo II alla vigilia della solenne cerimonia programmata in Roma per domenica 1 maggio 2011, in occasione della beatificazione del Pontefice amato fortemente da tutti i cattolici. Dopo la celebrazione eucaristica il Cardinale S.E. Velasio De Paolis e l’Arcivescovo di Gaeta Mons. Fabio Bernardo D’Onorio hanno presentato il libro di don Simone Di VitoIn viaggio con Giovanni Paolo II – Immagini e parole…per ricordare!”. E’ doveroso evidenziare che il presbitero don Simone Di Vito da sempre si distingue in diocesi e non solo per il suo impegno quotidiano a favore delle istanze sociali, in comunione con il magistero della Chiesa Cattolica. Da tempo segue il Santo Padre, prima Giovanni Paolo II, ora Benedetto XVI, nei suoi viaggi di successore di Pietro in Italia e all’estero. Attento osservatore ha lavorato con la macchina fotografica e con il taccuino a immortalare e ad annotare quanto accadeva. Nel suo libro una testimonianza in diretta, un documento storico per i fedeli e per i giovani in particolare.
Continue reading

Comune di Ausonia – Venerdì Santo Passione e Crocifissione di Gesù Cristo

comune di ausonia venerdi santoComune di Ausonia, Nel giorno del Venerdì Santo, 22 aprile 2011 è stata celebrata dal parroco Don Erasmo Matarazzo la commemorazione della Passione e La Crocifissione di Gesù Cristo.
La processione si è svolta in tutto il centro storico del Comune di Ausonia, partendo da zona Porta di Sotto, fino alla stazione della Crocifissione di Gesù Cristo nel Largario Croce, per poi arrivare al sepolcro nel cuore del paese, davanti al Comune di Ausonia.
I fedeli in processione hanno pregato e recitato i canti del Venerdì Santo, in particolare il canto “Ti saluto o Croce Santa”, che ha accompagnato tutta la liturgia.
La commemorazione della Passione è stata attualizzata dalla lettura di storie che ritraevano problematiche della vita moderna come il lavoro, la disoccupazione, la perdita di una persona cara, la fede, la prostituzione, il disagio degli anziani e l’immigrazione clandestina.
Continue reading