Festa della Montagna e Notte Bianca AusoniArt 2011

10 e 11 Agosto 2011
Ausonia, grande successo del primo evento che ha visto un intero paese in festa. Quest’anno XIX Comunità Montana L’Arco degli Aurunci, Pro Loco di Ausonia, Comune di Ausonia e L’associazione culturale AusoniArt hanno fatto sistema per realizzare un evento che forse non si vedeva in paese da oltre dieci anni. Sono state stimate circa cinquemila persone nei due giorni di festa e tutte le attività commerciali del paese aperte fino a notte fonda, entusiaste della Prima Notte Bianca di Ausonia.
Quest’anno, l’evento itinerante Festa della Montagna organizzato e promosso dalla XIX Comunità Montana L’Arco degli Aurunci è stato ospitato dal Comune di Ausonia e dalla Pro Loco di Ausonia.
Due giorni di festa che hanno visto intrecciarsi eventi folkloristici e la discoteca di AusoniArt, in un percorso di gusto e tradizioni a cui hanno partecipato tutte le associazioni del territorio e le Pro Loco della XIX Comunità Montana.
La festa si è svolta in contemporanea sulle due piazze principale di Ausonia, Piazza Mercato e Piazza Manlio Castelli. In Piazza Mercato, cuore pulsante di Ausonia, è stato allestito il palco della XIX Comuntà Montana che ha visto esibirsi band come i “Ri Briganti”, “Officina ZOE” e i gruppi folkloristici locali “La Frattese” e “Madonna del Piano”. Oltre a poter degustare delizie locali nei vari stand, la XIX Comunità Montana ha realizzato, come ogni anno, durante la Festa della Montagna, un vero e proprio ristorante di prodotti della tradizione ciociara come la “Laina e Ceci”. Nella Piazza Manlio Castelli l’associazione culturale AusoniArt ha organizzato una vera e propria discoteca in piazza. Nel primo giorno di festa sul palco di AusoniArt si sono esibiti due ospiti di eccezione e Dj di fama internazionale come Gianni Matteucci, residen dj della Discoteca Millaenya e di importanti discoteche europee e Gigi De Martino, produttore, dj e autore di tormentoni quali “Siente la musa”, “Il canto della sirena” e “Los pescadores” e nella seconda serata AusoniArt ha chiuso con lo schiuma party e con l’esibizione di tutti i dj dell’associazione.

L’evento, una novità per Ausonia, non si sarebbe potuto realizzare se gli enti del territorio non si fossero uniti e non avessero impiegato risorse e tempo, con un unico obiettivo.
Dichiara il Presidente della XIX Comunità Montana l’Arco degli Aurunci Oreste De Bellis “La cosa bella che si può vedere che più forze, più enti, più associazioni che si mettono insieme possono fare grandi eventi al di là della politica e del colore”. Il Sindaco di Ausonia Michele Moschetta ringrazia tutti i partecipanti, gli operai del Comune e tutte le maestranze ritenendosi soddisfatto della riuscita della manifestazione, il Vicesindaco di Ausonia Benedetto Cardillo coglie l’occasione per invitare tutti a visitare il centro storico di Ausonia e le bellezze del nostro territorio, l’assessore alla cultura Vincenzo Noce ricorda come è nato l’evento Festa della Montagna e Notte Bianca di Ausonia gli obiettivi della manifestazione e l’impegno nel voler dare al paese eventi alla pari di importanti località turistiche a costo zero per tutti e il Presidente Pro Loco di Ausonia Salvatore Massa ringrazia tutti i partecipanti scusandosi simpaticamente dell’abbigliamento non cerimoniale perché direttamente impegnato nello stand della Pro Loco di Ausonia nel preparare e servire uno dei prodotti tipici locali come la bruschetta, dichiarando “da tempo Ausonia aspettava un evento come questo”. L’associazione AusoniArt con presidente Nicola Piacentino e i soci fondatori Gianni Cardillo Giuliano e Vincenzo Argese ringraziano tutti coloro che si sono impegnati per la riuscita dell’evento, il Comune di Ausonia, La Pro Loco e la XIX Comunità Montana nella persona del suo Presidente Oreste De Bellis, tutti gli sponsor che sono stati il motore dell’evento e tutti i ragazzi di AusoniArt che dalla mattina hanno lavorato per far si che l’evento potesse riuscire.
Media partner dell’evento Elven Web TV www.elven.it e Fratelli d’Italia RAV di Radio Antenna Verde.

Leave a Reply