Atina Jazz Festival 2009 – Saint Louis Big Band

Intervista al maestro Antonio Solimene

Il 22/7/09 in occasione della XXIV edizione dell’Atina jazz festival (prestigiosa kermesse musicale che nel corso delle proprie edizioni ha ospitato molti dei maggiori artisti del jazz internazionale) le moltissime persone che si trovavano nel suggestivo borgo della cittadina hanno potuto godere della straordinaria esibizione della Saint Louis Big Band diretta dal maestro Antonio Solimene (pianista, compositore, arrangiatore. In qualità di direttore d’orchestra si è esibito ad importanti festival jazz italiani come l’Umbria jazz dal 2003 al 2007 e all’estero come a Sofia con l’orchestra sinfonica bulgara, a Parigi a Le Petit Journal, a NewYork al teatro dell’ONU. Da ormai quattro anni è anche insegnante di armonia, ear training, laboratorio di musica di insieme presso il Saint Louis college of music di Roma). La Saint Louis big band è una formazione orchestrale che rispetta in pieno la struttura classica delle big band (orchestre jazz nate e divenute molto famose dalla fine degli anni 20 durante il periodo dello swing). È composta da allievi dei corsi finali e da ex allievi del Saint Louis college of music, nata nel 1976, è la prima scuola di musica moderna in italia,che sotto la guida di insegnanti di fama nazionale e internazionale ha formato molti musicisti di altissimo livello; A dimostrazione di questo,i giovani musicisti della Saint Louis big band, diretti dal maestro Antonio Solimene, hanno eseguito sul palco dell’Atina jazz un repertorio molto variegato, da brani che rappresentano episodi straordinari del patrimonio jazzistico, a brani appartenenti agli stili funk e latin ripercorrendo tappe fondamentali della storia della musica afroamericana del XX secolo e le sue evoluzioni e rendendo omaggio ai grandi artisti del jazz come Miles Davis, Duke Ellington, Dizzy Gillespie, Joe Zawinul per citarne alcuni.

Leave a Reply